Facili domande a cui rispondere prima di comprare un Portatile

I netbook sono l’attuale fenomeno dell’ambiente tecnologico, e nel caso vogliate acquistarne uno, prima di fare un acquisto errato dettato dalla fretta sarà meglio sedersi è ragionare. Valutare bene la spesa che si sta per compiere è un’abitudine che dovremmo avere su qualsiasi cosa, non solo sui notebook. Farsi delle domande e rispondersi da soli è il metodo migliore per capire di cosa abbiamo veramente bisogno! Vediamo quindi insieme 5 domande alle quali sarà bene dare una risposta prima di comprare il vostro bel notebook:

netbook

Come lo userete?
Molte persone confondono i recenti netbook con i tradizionali notebook; la differenza principale tra i due è da ricercarsi nella progettazione pensata per un utilizzo legato all’ambito delle connessioni Internet. L’utilizzo del portatile dipende molto dal modello e dal sistema operativoin uso, tuttavia, nel caso dobbiate solo svolgere applicazioni “d’ordinaria amministrazione” come scrivere testi, ascoltare musica o navigare in internet, uno vale l’altro. Nel caso in cui abbiate delle esigenze più particolari, dovrete puntare ai modelli creati appositamente per il vostro scopo. Se ad esempio volete utilizzare il vostro notebook anche per giocare con i recenti titoli 3d, avrete bisogno di molta ram ed una scheda video in grado di farli girare in maniera adeguata.
In base alle vostre esigenze, dovrete anche valutare attentamente peso e dimensioni del portatile.

Lo schermo ideale di quanti pollici dovrebbe essere?
Pensare ad un netbook come un qualcosa di piccolo, leggero ed estremamente maneggevole è qualcosa di geniale, purtroppo però non bisogna scordarsi che più piccole saranno le dimensioni del portatile, più piccole saranno anche le dimensioni dello schermo. Quindi, in base ai programmi che dovremo utilizzare, sarà bene scegliere il numero di pollici adeguato. Nel caso in cui ad esempio dobbiate lavorare in Photoshop, comprare un mini portatile sarebbe un gesto folle.

La grandezza dei tasti è un fattore da valutare?
Anche qui vale lo stesso discorso fatto in precedenza per il monitor. La grandezza dei tasti è direttamente proporzionale alla grandezza del notebook. Se dovete utilizzare il vostro portatile per questioni di lavoro ed un editor testuale è pane di tutti i giorni, evitare 3 errori per parola sarebbe cosa buona e giusta. Bisogna anche valutare la personale maestria nello scrivere con tasti di dimensioni ridotte. Non venite a dirmi che nessuno di voi ha mai avuto problemi a scrivere sul monitor di un iPhone, tanto per fare un esempio!

Quale sarebbe la durata ideale della batteria?
Usare il portatile per navigare occasionalmente su Internet non richiede molta batteria, se comprate però un notebook con l’intento di utilizzarlo spesso fuori casa durante l’intero giorno, la durata della batteria è un fattore essenziale per l’acquisto del giusto computer portatile. Ricordate anche che spesso, le batterie più durature sono anche quelle che più si fanno sentire in termini di peso.

Potete rinunciare a Windows?
La domanda da 1 milione di dollari è questa. Sicuramente alcuni di voi risponderanno: “Ho già rinunciato tempo fa”, ma la maggioranza bene o male, utilizza ancora Microsoft Windows. Molti netbook vengono venduti con Linux preinstallato; questa potrebbe essere l’occasione per compiere il grande passo. Anche nel caso in cui siate intenzionati ad acquistare un Mac, preparatevi a rinunciare al vostro caro Windows Vista.
Questo punto, potrebbe essere banale per alcuni, dipende tutto dal modo di vedere le cose.

E voi, in base a cosa avete acquistato o pensate acquistare il vostro computer portatile?

Your Turn To Talk

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Lascia questi due campi così come sono: