Il Boom dei Netbook

Incredibile. Questo è l’unico aggettivo per descrivere il boom sul mercato dei nuovi notebook “versione tascabile“, ovvero i famigerati Netbook. Il nome già la diceva lunga sullo scopo iniziale di questo strumento: un computer portatile che dovesse assolvere il compito principale di tutti i suoi “parenti”: collegarsi alla Rete; non per caso, infatti, questo tipo di prodotto era stato lanciato nei paesi in via di sviluppo dove una tecnologia troppo avanzata e dei prezzi troppo alti non avrebbero certo fatto breccia.

asus1

Invece, colpo di scena! Negli ultimi mesi il netbook è la scelta più in voga, e addirittura, stando ad alcune interviste, c’è chi intende sostituire il proprio PC desktop o il classico notebook con questo fratellino “più piccolo” ma altrettanto adatto per le operazioni che si vogliono fare. I dati parlano chiaro: in Europa nell’ultimo trimestre 2008 il trend è stato più che positivo, con il record in Italia dove si è registrato un +52% che parla da solo. La prima conseguenza è un crollo delle vendite di notebook tradizionali e una doverosa correzione del tiro per le nuove manovre di mercato.

Chi ci guadagnato è senza dubbio la partnership IntelAsus che ha lanciato per prima gli Eee PC (che deriva dalla contrazione dello slogan “Easy to learn, Easy to work, Easy to play” o “Easy, Excellent and Exciting”).

Il gioiellino in questione pesa poco più di 1 kg e ha dimensioni di un quaderno,  il monitor che varia da 7 a 10 pollici (per dirla meglio, con una risolizione che arriva fino a 1024×600 pixel), la memoria RAM varia tra 512 MB e 1 GB, la memoria di massa è su un disco a stato solido da 2, 4, 8 o 20 GB, oppure sui tradizionali dischi fissi magnetici da 80 o 160 GB. Il dispositivo è dotato di tre porte USB, una uscita VGA per collegarsi a uno schermo esterno, un lettore di schede SD/MMC, un touchpad, altoparlanti, una porta di rete ethernet e una scheda wireless per la connessione senza fili. Su alcuni modelli è possibili trovare anche webcam e microfono integrati. I processori disponibili al momento sono l’Intel Celeron M e l’Intel Atom a 1.6 GHz. Il computer viene fornito con Xandros (by GNU/Linux) preinstallato, ma recentemente si è aggiunto Windows XP preinstallato per chi non ne vuol sapere di abbandonare la galassia Microsoft.

Gli altri produttori di spicco(Samsung, Acer, HP) non sono rimasti certo a guardare e subito hanno messo in produzione il netbook della casa per iniziare la rincorsa ad Asus, sebbene una recente conferenza di Intel abbia notevolmente smontato l’entusiasmo per questo nuovo fenomeno: sembra infatti che, alla distanza, stiano uscendo i limiti di questo mini-portatile come ad esempio la scomodità nell’utilizzo più prolungato. Per ora il mercato non la pensa così, ma è lecito pensare che presto arriverà qualcosa di nuovo a soppiantare l’ultimo arrivato e a m0nopolizzare la scena.

  • io sto propio pensando di prendere un pc della famiglia eeepc, però sono trattenuto dalle dimensioni dello schermo..mm

  • Cirio, io ho un ASUS Eee PC 701 da luglio scorso e ne sono molto contento. Ma hai ragione, lo schermo di 7″ è troppo piccolo: quando guardo web col Firefox, speso devo spostare la pagina da destra a sinistra per vederla tutta.
    Se dovesse comprarla oggi, preferirei una 9″, ma sempre sensa HD, sempre memoria solida (mi sembra più sicura quando sono in movimento).

    Un altro problema è la durata della bateria: due ore e mezza non è abbastanza per me; ne sto cercando un’altra di maggiore capacità.

    Oggi, per fortuna, ci sono tantissimi modelli!

  • Da non dimenticare anche l’assenza di un lettore cd/dvd che dovrebbe essere integrato esternamente. Potrebbe risultare scomodo installare applicazioni / giochi sul portatile in assenza di quest’ultimo.

    Detto questo, un mio amico l’ha ricevuto per regalo un po di tempo fa ed è un bel giocattolino…

  • La scorsa estate avevo preso l’Asus più piccolino per mia moglie, ora mi sono preso il Samsung nc10 per me. Devo dire che come computer da viaggio o per connettersi e dare un’occhiata alla posta ed ai vari social network da qualsiasi posto della casa, sono fantastici. Non potranno soppiantare i PC classici per molte cose ma come integrazione (visti anche i costi molto contenuti) sono veramente un gran figata!
    P.S.: la batteria del Samsun dura oltre 5 ore di smanettamento continuo

  • ragazzi se volete un consiglio su un netbook vi dico samsung nc10 tutta la vita…. :D

Your Turn To Talk

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Lascia questi due campi così come sono: